Terra Nuova Ottobre 2004
Terra Nuova Ottobre 2014Scopri di più
04 Aprile 2008

Ecomostri abbattuti!

Partita la demolizione di 45.000 metri cubi di cemento e 5.000 metri quadri di amianto. In Calabria sono ancora molti gli edifici in lista d'attesa


Questa mattina a Rossano, in provincia di Cosenza, sono cominciati i lavori di demolizione di 45 costruzioni realizzate su un'area demaniale marittima, per un volume complessivo di 45 mila metri cubi. L'intervento prevede la rimozione di 83 unità abitative, 45.000 metri cubi di cemento, 5.000 metri quadri di amianto. Complessivamente il territorio risanato sarà di circa 25.000 metri quadrati e il progetto, com'è giusto che sia, prevede anche la riqualificazione paesaggistica e ambientale dell'area, per restituire ai cittadini la fruibilità del demanio marittimo.
"Questa demolizione corona anni di battaglie per il ripristino della legalità ambientale in luoghi di pregio, devastati dall'abusivismo. E' importante proseguire su questa strada e restituire alla Calabria le sue coste in tutta la loro bellezza - è l'auspicio di Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente -. Speriamo, pertanto, che le ruspe non si fermino a Rossano: è lungo l'elenco dei manufatti illegali che aggrediscono la regione". 

Dopo la demolizione delle case su ruota di Falerna, operata dal coraggioso sindaco Daniele Menniti e l'abbattimento dell' 80% dell'ecomostro di Copanello (Cz), uno scheletro di 15mila metri cubi di cemento armato sul promontorio della costa ionica catanzarese, prosegue la battaglia contro l'edilizia selvaggia in Calabria, pianificata nel 2006 con il "Programma Paesaggi e Identità" dai Ministeri dell'Economia e delle Infrastrutture e la Regione Calabria per la valorizzazione del paesaggio e la difesa del territorio. Una battaglia che, con l'abbattimento di 9 ecomostri calabresi su 740 casi analizzati, rappresenta solo un inizio rispetto alla miriade di insediamenti che aggrediscono il territorio e la costa calabrese.
"La Regione Calabria con Paesaggi e identità agisce bene ma razzola male, poiché è stata lei stessa ad abrogare l'articolo 58 bis della Legge Urbanistica regionale che avrebbe vietato di edificare entro 700 metri dal mare ed entro i 150 metri dagli argini dei fiumi - ha commentato Antonino Morabito, presidente di Legambiente Calabria -. A dispetto di quanto legiferato la politica regionale sembra, quindi, diretta in senso opposto, come conferma la scelta fatta con il Programma di recupero urbano degli abitati costieri di Isola Capo Rizzuto che di fatto "sanerà" 1 milione e 850 mila metri cubi di cemento, al 95% abusivi, sulla costa, a ridosso dell'Area marina protetta "Capo Rizzuto". Se a ciò aggiungiamo anche l'articolo 57 della stessa Legge Urbanistica Regionale che permette di modificare i manufatti da turistici ricettivi a residenziali con una semplice Dia la contraddizione diventa ancora più evidente". 

Ecco una lista di alcuni degli ecomostri calabresi in "lista d'attesa":
Capo Rizzuto (KR), ovvero il mostro nell'area marina protetta. Le ruspe si fanno attendere, nonostante il sequestro con l'operazione "Isola Felice" portata avanti dalla Questura di Crotone di ben 245 abitazioni realizzate senza alcuna concessione edilizia e l'ordinanza di demolizione confermata dalla Procura della Repubblica. Gran parte degli immobili sequestrati, tra cui ville di notevoli dimensioni e valore, risulterebbe di proprietà di persone affiliate alla cosca degli Arena, mentre gli altri apparterrebbero a esponenti di clan diversi. Il blitz ha consentito di denunciare all'Autorità giudiziaria 250 persone.
Palafitta e Trenino a Falerna Scalo (CZ), sono i soprannomi che residenti e turisti hanno dato alle due costruzioni realizzate direttamente sul bagnasciuga, tanto che la prima nei giorni di mare grosso ondeggia al punto da sembrare una casa galleggiante.
di Gabriele Bindi
Quanto è interessante l'articolo?
(Voti ricevuti: )
Il teatro riscopre la terra
Ecoturismo
07 Agosto 2008
di Federica Del Guerra
Ciclofesta nel parco del Ticino
Ecoturismo
12 Settembre 2014
Ciclofesta nel parco del Ticino
di Beatrice Salvemini
L'albergo ecologico a portata di smartphone
Ecoturismo
11 Agosto 2014
L'albergo ecologico a portata di smartphone
di Dario Scacciavento
La vacanza? Meglio in bicicletta
Ecoturismo
01 Agosto 2014
La vacanza? Meglio in bicicletta
di Dario Scacciavento
Il manuale del turismo responsabile
Ecoturismo
31 Luglio 2014
Il manuale del turismo responsabile
di Beatrice Salvemini
terra nuova social
Calendario
in che anno siamo?
  • 1393 persiano
  • 1436 islamico
  • 2014 gregoriano
  • 4710 cinese
  • 5115 induista Kali Yuga
  • 5774 ebraico
  • 2558 buddista
l'almanacco di oggi
Eventi
Bologna- dal 22/10/14 al 24/10/14
terra nuova annunci